Paola Lungarotti e la sua coalizione con i cittadini di Costano per illustrare il programma amministrativo dei prossimi cinque anni.

8 maggio 2019

“Città come comunità vuol dire guardare il tutto e valorizzare, avere il coraggio delle proprie azioni Le persone non si improvvisano. Avete in mano il report di quello che ha fatto questa amministrazione per Costano, 240 mila euro per il castello oggi ad uso del Gruppo Giovanile, 500 mila euro per la scuola primaria, ho scelto come Assessore alla Cultura di mantenere i servizi per tutti, come le uscite didattiche gratuite e risparmiare con l’etica del buon padre di famiglia sugli eventi, sempre di spessore e di grande interesse. In un anno e mezzo ho lavorato con 70 mila euro, valorizzando i nostri talenti e la nostra città”. Paola Lungarotti ha introdotto così i candidati della coalizione per presentare il programma amministrativo dei prossimi cinque anni, per Bastia Popolare Sforna Francesca che ha illustrato gli obiettivi e le azioni per “Cultura e Turismo”, Daniela Brunelli e Marco Fortebracci per “Cultura e sociale”, per “Cultura dello sport” Filiberto Franchi Forza Italia, per Fratelli d’Italia Giulia Pepsini “Cultura dell’Ambiente”.

Sforna Francesca per Bastia Popolare, afferma che la cultura è il trampolino di lancio per l’economia di Bastia, per il turismo, con l’Agenda della città per valorizzare tutti gli eventi di tutto il territorio. Con eventi che tutto l’anno nobilitano le nostre bellezze e il nostro territorio. La valorizzazione del Palio di San Michele come evento storico, entrare nel circuito dei tour operator per la promozione di percorsi storico artistici ed enogastronomici anche con promozioni, sull’acquisto di biglietti treno ed aereo, con l’organizzazione di eventi e iniziative da inserire nel calendario eventi del centro fieristico. Promuovere brand legati al cibo, per i turisti ma anche polo di attrazione per tutte le città umbre.

Filiberto Franchi illustra la realizzazione del Parco acquatico, dopo venti anni tornerà l’Eden Rock con una vasca da 25 metri ad 8 corsie, 3 scivoli, laguna per bambini, 90 ombrelloni, campo da beach volley, servizio di ristorazione, punto di aggregazione per famiglie, bambini anziani.  “A Bastia abbiamo oltre 40 società sportive con oltre 4200 atleti che in questi anni non hanno avuto lo spazio, impianti al coperto.  Dobbiamo dare la possibilità a tutti i ragazzi e a tutti gli atleti che hanno titoli italiani ed europei, dobbiamo dare loro un futuro. Uno dei nostri primi interventi è portare a compimento la palestra di XXV Aprile, dove stava il rione Sant’Angelo, abbiamo l’approvazione del Coni. Lì finalmente le società sportive potranno fare partite di campionato, rimetteremo le luci allo stadio Carlo Degli Esposti”.

Daniela Brunelli per Paola Lungarotti Sindaco parla di Cultura e sociale, del benessere, l’insieme delle condizioni per sentirsi persone e comunità. Di aiutare con azioni concrete le persone più fragili, anziani, disabili, minori. Rendere la città inclusiva, solidale, socialmente coesa. Promuovere politiche giovanili volte all’inserimento nel mondo del lavoro e alla partecipazione attiva

Questo è il bene comune sottolinea Marco Fortebracci per la lista civica, Paola Lungarotti Sindaco, le azioni del nostro programma sono aiuti concreti alle famiglie con maggiore flessibilità degli orari dei nidi, rafforzamento del CET ( Centro Educativo territoriale), aiuti per le prime cure in convenzione con le farmacie comunali, promuovere la cultura del “Dopo di Noi”, l’apertura di ambulatori solidali e punti di ascolto per fasce deboli, aiutare i giovani, lavorare sulla detassazione, per una politica che guarda tutta la città e tutte le persone

Per Fratelli d’Italia Giulia Pepsini, incoraggia i giovani a tornare parte attiva della politica anche se il messaggio mediatico nazionale mostra leader politici che si scontrano e si e si smentiscono in una sorta di gara a chi zittisce l’altro. “L’ascolto oggi è un privilegio raro, in questa coalizione ho trovato la motivazione in questo. Vogliamo procreare motivazioni, incrementare le idee con un’officina di idee, incrementare il lavoro giovanile con il Coworking. Mettiamo gratuitamente a disposizione uffici, per tanti giovani e tanti professionisti. Sono giovane e sono una professionista conosco bene le difficoltà per “iniziare”, questo è un aiuto fondamentale, mettiamo a disposizione un e-commerce, l’insieme delle attività di vendita e acquisto di prodotti effettuato tramite Internet per tutti gli esercizi commerciali e di servizi di tutto il territorio. Vogliamo motivare i talentuosi perché siamo pieni di talenti, artigiani, artisti, vogliamo aprire delle accademie, valorizzare la street art perché può far crescere il valore di un paese. Vogliamo creare motivazione alle famiglie”.

Posted in Lungarotti Sindaco, Uncategorized.